Un po’ punk ed anche pop, ma sempre molto chic. Le borse della collezione JF London (che sta per Joshua Fenu, designer d’adozione londinese ma nato a Milano) hanno una doppia anima: ribelle e classica, così da essere giuste in ogni occasione.

Il nero della pelle, che domina pressoché in tutti i modelli, dona quel tanto di classicità che le rende perfette sia di giorno che di sera. Ad accendere il nero ci pensano i dettagli sapientemente studiati per stupire. A volte sono le righe fluo, altre gli occhielli di metallo ad effetto spaziale, come nel modello Dominique, una bustina unisex di grande effetto, da portare a mano. Questa pochette, realizzata in morbida pelle, è chiusa da una zip ed ha un pratico anello in pelle per tenerla sempre a disposizione anche con le mani impegnate. Lo stesso modello è disponibile anche in una versione più piccola, per la sera.

jflondon-dominique

Ricorda la bandiera inglese la Hendrix Tote, di pelle nera e strisce giallo fluorescente, arricchite da ben 8 zip. Realizzata in due dimensioni, questa borsa comoda e capiente, da portare a spalla, ha due manici in pelle nera e tasca interna, per riporre i piccoli oggetti. Grazie all’originalità disarmante, questa borsa, da sola, riesce a dare smalto e personalità anche ad un look semplice e minimale. Le cerniere come decorazione sono un motivo ricorrente della collezione 2016 dello stilista italiano Joshua Fenu. La composizione, che rimanda alla bandiera anglosassone, la ritroviamo, infatti, anche in altri modelli, con effetto nero su nero.

jflondon-hendrix-tote

 

È il caso della borsa Whitney Black, in cui sono le cerniere stesse, e non più l’effetto di pelli a contrasto, a creare l’accattivante simmetria decorativa. Di forma trapezoidale, questa bag si adatta ad accompagnare impeccabili mise da ufficio come ad abiti per pomeriggi a fare shopping. Chiusa da una cerniera lampo, ha due cinte per portarla a spalla o al braccio.

Whitney black

Non nasconde proprio nulla la borsa in PVC trasparente nel modello bowling. Si chiama Nikky Beige Fluo ed ha dettagli e manici in pelle fucsia. Dall’anima dichiaratamente pop, grazie ai lampi di pelle, che sembrano essere usciti da quadri di Andy Warhol, questa bag piacerà molto alle più giovani e, comunque, a chi si sente un’anima più sbarazzina. È perfetta con un abbigliamento fresco e particolarmente allegro. Sulla trasparenza della plastica spicca ancora di più il logo del brand, la stella dorata, adagiata su un quadrato di pelle.

jflondon-nikki-fluo

 

La stella da sceriffo è in bella mostra anche sulla borsetta Mathilde Pink, in nappa rosa, una tra le poche a tutto colore della linea JF London. Dotata di una tracolla a catena dorata, si chiude con pattina e gancio di metallo a scatto. Molto femminile, sia nella versione rosa, che in quella nera, si abbina bene con un abbigliamento chic ed elegante. Simile nella linea ma di forma più quadrata, la Little Mathilde, in pelle nera. Nella versione fluo ha dettaglio di pelle gialla, che sottolinea la pattina e la rende molto trendy con completi dark e vagamente punk. In quella nera il particolare è, invece, in pelle dorata, diventando la borsetta ideale per la sera.

jflondon-mathilde

 

Per finire sulle note fluo, ecco la tracollina da sera Belle dove domina ancora una volta la cerniera, decorata con un piccolo piercing per un ulteriore dettaglio punk. Realizzata in nappa gialla fluo, arancione e nero, è arricchita anche dalla catenella dorata che permette di portarla comodamente a tracolla. La sua forma suggerisce la forma della scollatura di una giacca di pelle, dettaglio rock che non poteva mancare.

jflondon-belle