Christian Louboutin è tornato dall’Egitto con un pezzo chiave della sua iconografia antica: lo scarabeo. Questa creatura considerata sacra dagli antichi Faraoni è sempre circondata di un’aura di mistero e bellezza multiforme: la sua corazza iridescente è quindi l’ispirazione per la creazione di una piccola collezione limitata di tre nuovi smalti, e per la collezione autunno-inverno di scarpe (ballerine, décolleté e roller boat) e naturalmente, borse.

louboutin-scarabée-coll

Come dice lo stesso designer “Sono così belli i loro riflessi intensi, restituiti dalla luce del sole, e anche la tenue luce notturna li fa sembrare dei gioielli preziosi”.

Le tonalità metallizzate e cangianti prese in prestito dalla preziosa corazza dello scarabeo vanno dal verde brillante e metallico, al fucsia, al violetto e al blu elettrico intenso. Nelle collezioni di scarpe e borse, sono naturalmente presenti anche le spikes, feticcio dello stilista, cosparse sulla mini-bag Sweet Charity e declinate nelle due tonalità dominanti delle borse, rosa-violetto e verde-blu.

louboutin-scarabée

 

Il fronte della borsa è tempestato di spuntoni bicolore, e del classico fiocco metallico e borchiato, firma delle borsette a mano Louboutin. La vernice lucidissima parte dal basso in colore blu elettrico (o fucsia) per poi sfumare progressivamente verso il suo colore complementare, il verde (o il violetto), che domina tutta la parte posteriore della borsa, dov’è impressa anche la firma della maison.

La borsa è provvista della sua catenina a tracolla in metallo e i dettagli interni rimangono fedeli all’impostazione classica delle borse Louboutin, pelle nera e rivestimento in raso rosso.