L’iconica handbag Bamboo di Gucci fu creata per la prima volta nel 1947 a Firenze. Ora simbolo dell’eleganza Gucci e it-bag di tutte le epoche, la borsa originale era stata realizzata in un periodo storico molto particolare.

gucci-bamboo-patent

Nel secondo dopoguerra Gucci inventa una borsa decisamente più rigida e allungata dell’attuale Bamboo Classic, e fu realizzata in pelle di cinghiale data la disponibilità del materiale nel dopoguerra e genialmente decorata con un manico in bambù naturale incurvato e successivamente laccato, particolare che rende ogni borsa semplicemente unica.

Bamboo divenne così icona di stile e originalità, tanto da essere adottata già negli anni ’50 e ‘60 dalle star di tutto il mondo: Ingrid Bergman, Vanessa Redgrave (che la indossa anche nel film Blow Up), Lady Diana, Naomi Watts, Jennifer Lopez e altre ancora. Il record di prezzo per una borsa Gucci Bambo è stato battuto nel 2014 per una borsa in coccodrillo venduta à 4.900€

Percorriamo alcuni dei modelli più riusciti, poiché oltre alla mitica e classica handbag, Gucci ha declinato la sua inconfondibile eleganza anche su altre forme, tra cui zaini e shopper.

Nella più recente collezione primaverile, la Bamboo Classic si adorna di fiori, per ottenere uno stile bon ton e quasi vintage. Il colori freschi della primavera sono il verde smeraldo, che spicca in contrasto con le decorazioni floreali in rosa e rosso. La serie “Blooms” è disponibile anche nei colori  rosso ciliegia e rosa cipria.gucci-bamboo-flowers

Il motivo Blooms è ripreso anche nella borsa da giorno “Daily”, più spaziosa e molto versatile. Il rosa è un colore perfetto per il giorno, poiché si sposa bene con un look anche casual in denim. È dotata anche di una comoda tracolla removibile per passeggiare comodamente durante lo shopping.

gucci-bamboo-daily

Una shopper media con doppi manici e realizzata in pelle di struzzo è poi ancora più spaziosa e versatile. I colori fanno risaltare qualsiasi look e il blu riesce ad unire uno stile contemporaneo e tutta l’eleganza della pelle di struzzo. Questa shopper è dotata anche di due comodi scomparti interni, per riporre e organizzare tutto il necessario.

gucci-bamboo-shopper Infine, un formato che è recentemente tornato in auge e che è stato molto amato soprattutto negli anni ’70: lo zaino. In morbida pelle gros grain, color miele, ha un bel manico unico nella parte alta e due piccoli fermagli a chiudere le due tasche laterali. Dalla coulisse della chiusura superiore, celata da una patta chiusa da una cinghia, pendono due lunghe nappe in pelle che rendono più grazioso questo modello sportivo.

gucci-bamboo-zaino