Due modelli di borse Chanel sono ormai diventati icone : la 2:55 è l’ancora più raffinata Boy, due borse che sono diventate le tracolline per eccellenza. Le intramontabili borse firmate Chanel non sono però per tutte. Qui vi offriamo una panoramica delle più classy ed economiche.

Parla di un amore graffiante e seducente la tracollina di LOVE MOSCHINO, che ripropone la tradizionale lavorazione matelassé su ecopelle nera. Il leggero afflato rock è dato dalla catenella in metallo da regolare a piacimento, a cui si aggiunge l’accento romantico della fodera rosso fuoco e della chiusura con bottone magnetico dorato a forma di cuore.

moschino-tracolla

Finta pelle trapuntata e catena in metallo dorato anche per la crossbody Ritas by Mario Valentino, disponibile in più colorazioni: dal rosso fragola al classico bianco e dall’elegante nude all’estivissimo cielo, complemento ideale del gonnellone gipsy-style. A proteggere i propri averi ci pensano cerniera, tasca interna e patta con chiusura automatica.

mvalentino-tracolla

È invece in pelle di vitello la compatta con lavorazione matelassé by Rebecca Minkoff, che si caratterizza per una doppia rifinitura lungo tutta la patta, e la tracolla rimovibile in catena di metallo dorato. Chiusura automatica e sottili profili a contrasto di colore nero, la rendono perfetta sia per i leggings in similpelle che per il tubino delle occasioni.

rminkoff-tracolla

Non è immune al fascino della pelle nemmeno Pieces, che ha realizzato la sua shoulderbag di piccole dimensioni utilizzando velluto nero e catena in metallo argentato. Semplice, sottile, leggera: è la perfetta go-bag da giorno. La sua linea richiama le envelope clutch ma la chiusura con fibbia è di sicuro mood Seventies, quindi perché non abbinarla a pantaloni a palazzo e tute casual-chic?

pieces-tracolla

Anche la piccola Sloan di Michael Kors potrebbe fare al caso nostro : le dimensioni più da mini-bag la rendono ideale per le serate eleganti in cui non vogliamo ingombrarci le mani con borse troppo voluminose. I dettagli come catena e chiusura sono in metallo dorato e l’interno presenta una comoda serie di scomparti a soffietto per ordinare il contenuto.

kors-sloan-black

Infine, troviamo da Zara due graziosi modelli per tutte le tasche : uno realizzato in vera pelle, con imbottitura matelassé e il dettaglio della catena argentata sui bordi. L’altro più semplice, in poliuretano (a circa 26€ invece che 80€ dell’altro modello) con una lavorazione matelassé lineare e più semplice. È molto graziosa l’idea di abbinare un foulard per ammorbidire lo stile di questa comoda tracollina nera.

zara-tracolla-mat-black

 

ESPRIT entra nel segmento delle shoulder bag con Orinda. La tracolla di medie dimensioni è in fintapelle trapuntata black e nude con chiusura a contrasto in metallo argentato. L’anima pratica è data dalla tasca interna con cerniera, per custodire carte e chiavi di casa, mentre le due maxi nappine applicate a lato le danno un tono irriverente.

esprit-orinda

Per le più audaci, o per le giovanissime ecco quale potrebbe essere la it bag : stiamo parlando della borsa The Graze di Sweet Deluxe, che fedele all’influenza di Mademoiselle Chanel sull’universo moda, ha deciso di utilizzare lo storico tweed della maison nella combinazione blu-bianco-rosso, per rivestire la sua piccola a tracolla. Toppe in tessuto ed applicazioni in acrilico rappresentano il tocco di stile delle globetrotter glam. La scocca in similpelle protegge gli oggetti personali assieme al comparto interno con cerniera; metallo dorato invece per chiusura a scatto e catena tubolare.

tracolla-sweet